Incomprensione e incomprensioni

Murchison Falls National Park
Uganda
18-22 gennaio 2020

Gli Overlander in Africa sono completamente d'accordo. L'Uganda ha pessimi campeggi. Strutture difettose. Ad esempio, la presenza di una doccia pulita e calda è un lusso raro. Un'eccezione positiva è il campeggio di un proprietario tedesco vicino al Parco Nazionale di Kibale con il trekking a scimpanzé. Una cucina con stufati tedeschi come bonus extra. Notiamo che i dipendenti dei campeggi con proprietari stranieri sono molto cordiali e orientati al buon servizio.

vicinato
Parcheggiamo la G con tenda da tetto sul prato spazioso e ben curato del Lodge & Camping di 72 ettari. I nostri unici vicini sono Mark e Corine con i loro tre bambini piccoli. La famiglia è stata mandata in Congo da una chiesa di Rotterdam e ha svolto lavori di sviluppo in un ospedale locale. Mark è un medico e Corine è specializzata in tecnologia medica. Ogni tre mesi fuggono brevemente dalla loro vita avventurosa nella zona pericolosa. Con un aereo fino al confine e su una traballante barca attraverso il fiume sulla strada per il campeggio. Quindi trascorrono quasi due settimane in un'atmosfera tranquilla e silenziosa. La giovane coppia racconta la loro vita e il loro lavoro in Congo. Esige rispetto. Sul loro blog Assistenza sanitaria in Congo può essere letto di più.

Ebola
Mark afferma che nel caso di un focolaio di Ebola in Congo molte organizzazioni di beneficenza stanno combattendo la lotta. L'approccio è accolto con sentimenti contrastanti dai congolesi. L'intervento occidentale sui riti funebri tradizionali è un motivo per tenere dentro i malati. La grande quantità di ONG visibili nell'area dell'Ebola evoca anche rabbia tra la popolazione. Gli assistenti sociali devono temere la violenza contro se stessi. Perché c'è così poca attenzione per il morbillo, che richiede così tante altre morti? Incomprensibile agli occhi degli abitanti del villaggio. Tuttavia, tutti gli investimenti nella lotta contro l'Ebola stanno dando i suoi frutti. Con i farmaci, il 90% delle persone sopravvive all'infezione. Con grande sollievo dell'Occidente.

Controlli alle frontiere
Solo durante i valichi di frontiera siamo a conoscenza della temuta malattia. La Tanzania è il primo paese in cui l'assenza di fenomeni di Ebola è un criterio per l'attraversamento del confine. Grandi poster con pittogrammi aiutano a riconoscere la malattia. Tenere un termometro a 10 cm di distanza dalla testa, stimare l'eventuale febbre. Più vicino al Congo, la procedura diventa più ampia. In Uganda camminiamo attraverso una tenda Ebola separata prima di raggiungere la dogana. Oltre a misurare la febbre, dobbiamo anche disinfettare scarpe e mani. Il colore dell'acqua nella vaschetta raccogli gocce mostra che lavarsi le mani non è un lusso superfluo per la maggior parte dei passanti di frontiera. Il termometro indica sempre il nostro sottoraffreddamento. Tutto meglio della febbre.

Frugalità olandese
Non vediamo l'ora di visitare il Murchison Falls National Park. Nei 40 anni dopo Idi Amin, la fauna selvatica assassinata è tornata. Nella parte settentrionale sopra i fiumi, dove la sorveglianza è maggiore, puoi trovare la maggior parte degli animali selvatici. Con un ingresso a metà giornata, sfruttiamo al massimo il permesso di sosta valido per 24 ore. Prima di un pomeriggio guidate il parco e dopo la mattina guidate di nuovo il parco. Nel campeggio annesso al lodge altre due coppie mangiano nel turno di colazione tardi, anche con la stessa strategia. Tutti gli olandesi.

Servizio non incluso
Nel parco naturale di Murchison Falls è possibile campeggiare in mezzo alla natura. Uno dei posti scarsi che il nostro viaggio offre ancora. La variante legale è piuttosto costosa. Ignoriamo le storie difficili dei campeggiatori che piantano segretamente la loro tenda. Paghiamo bene la tariffa elevata. Alcuni servizi non sono inclusi. Ci vuole tempo e fatica per scoprire dove si trovano i punti ufficiali del campeggio selvaggio. Dobbiamo raccogliere la guardia inclusa da una posizione sconosciuta. Risparmiamo la nostra energia. Ci salveremo allo stato brado.
Non possiamo acquistare la mappa della riserva naturale allo stesso banco, per il quale ci siamo riferiti al banco attraverso il fiume. Quando la barca dalle 12.00 ci consegna dall'altra parte, il bancone è già chiuso a causa di una pausa pranzo fino alle 14.00:XNUMX. È solo il primo della serie di riferimenti all'altro contatore sull'altro lato del fiume. Per tutti i biglietti che dobbiamo comprare. Una variante africana dall'armadio al muro. Lo troviamo più fastidioso che divertente.

Paesaggio stupendo
È soprattutto la pista della regina che ci ha sorpreso piacevolmente. Un paesaggio ondulato con erba alta e alberi all'orizzonte. Facciamo una pausa in vista delle mandrie di bufali, pascoli e giraffe Rothschild. Questi lunghi colli sono di colore scuro. Altre 1700 copie sulla terra. Trovato solo in Uganda e Kenya. E nel Burgers 'Zoo e nel Beekse Bergen Safari Park nei Paesi Bassi. La mandria conta 20 coetanei. Non abbiamo mai visto un gruppo così ampio di giraffe prima d'ora.
È quasi silenzioso sulla pianura aperta. Solo gli uccelli cinguettano. L'erba alta ondeggia con grazia. Il sole del pomeriggio colora il raccolto giallo verde con un bagliore dorato. Una savana può essere così bella. Con difficoltà torniamo in macchina sulla strada per il campeggio. Con una birra e una vista sul lago Albert ci godiamo il basso sole pomeridiano. Gli autobus con i turisti si accendono e si spengono. Via prima che faccia buio. Il sole al tramonto di colore rosso è esclusivo per entrambi.

predatori
Siamo già stati viziati dalle visite a molti parchi naturali. La nostra lista dei desideri spot mostra principalmente i predatori. Leopardi e leoni sono i preferiti. E cani selvatici, se presenti. Facciamo l'ultimo boccone della cena quando un leone si fa sentire. Delimita il suo territorio con un suono profondo e ronzante. Ritiriamo rapidamente su terreno protetto; la tenda sul tetto. Di notte sentiamo l'uomo ruggire da diverse direzioni. O sono parecchi coetanei con equipaggio? La sveglia è molto presto. Alla ricerca dei predatori biondo dorato il più rapidamente possibile. Troviamo le impronte dei leoni nella sabbia su una pista vicino al nostro campeggio. Con l'erba alta, è necessaria una dose extra di fortuna per vederli. Per coincidenza camminare o mentire vicino alla pista. Questa mattina gli animali sono apparentemente più in là nel campo. Non li vediamo. Né i ranger, con i quali indagiamo.

Murchison Falls
Una grande barca sul Victoria Nile ci porta a monte delle Murchison Falls. Lungo il lungomare, gli elefanti africani bevono acqua e scompaiono rapidamente nelle foreste. Molti coccodrilli del Nilo si trovano sulle rive sotto il caldo sole. Le specie più alte in Africa. Con lunghezze di 6 metri e 700 kg, sono impressionanti quanto i salati in Australia. È la stagione riproduttiva per questi rettili. Proteggono il nido con le uova sulla riva, che devono essere di almeno 28 gradi. I genitori occasionalmente in attesa entrano nell'acqua per rinfrescarsi.
Dopo 18 km raggiungiamo la cascata. L'acqua del fiume scorre attraverso una fessura con grande forza. Il risultato è una tenda bianca con spruzzi d'acqua elevata. Quella sera ci accampiamo sulla cima di una montagna che offre una vista sul fiume prima che cada. L'immagine è completa

2 rispondere
  1. Corine
    Corine dice:

    Ciao Onno e Ingrid,
    Piacere di conoscerti. Ho letto che ora sei sopravvissuto anche a Kampala. Subito lì, lo facciamo sempre!
    Domani torneremo in Congo: in taxi, battello e il piccolo aereo Cessna 206 per Lolwa. Bello tornare presto a casa!
    Buon viaggio a te. Divertiti.
    Saluti, Mark e Corine

    risposta

Pubblica un commento

Partecipa alla conversazione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati * *